sabato 16 agosto

SABATO 16 AGOSTO

dalle ore 16 Lungolago – Via San Marco
Dualsist “L’arte del bodypainting”
Le Dualsist nascono nel 2013. Il  duo è composto da Barbara Biemmi e Andreia Gosio. Ogni anno partecipano a diversi contest nel campo del Body Art ottenendo ottimi risultati e classificandosi sempre nei primi posti. Per la Mostra Mercato di Pisogne realizzeranno alcune pitture ispirandosi al tema della mostra, i colori del caleidoscopio.

dalle ore 16 – piazza Alpini
L’arte di strada con i madonnari di Bergamo
Da 27 anni in tutta Italia realizzano dipinti, dove l’ammirazione iniziale lascia posto allo stupore nel veder nascere un’opera in diretta, esclusivamente con gessetti e polveri colorate.

ore 20.30 Piazza Vittoria
Asta di beneficenza
Alcune opere realizzate da madonnari, scultori e pittori durante la settimana di Mostra Mercato verranno vendute all’asta e il ricavato sarà devoluto all’associazione Domani Zavtra di Pisogne.

ore 20.00 – Piazza Alpini – lungolago
Enz Percus – Handpan Dream
Handpan è uno strumento molto particolare dalle sonorità incredibili da molti definito come il suono di una goccia d’acqua che cade in mare.

ore 20,30 – Stand banda di Pisogne – Lungolago
toBeFolk – concerto con musiche folk
Gruppo musicale in stile folkloristico, divertimento in silte Oktorberfest

ore 21.15 – Piazza Ghitti
Luciano Schiesaro & Band in concerto
Cantautore, poeta e artista di strada. Il suo repertorio spazia tra canzone d’autore, canzone popolare e suono elettrico contemporaneo.

Ore 21.30 Piazza Corna Pellegrini palco centrale
Giovanni Block – concerto realizzato nell’ambito del Festival Dallo Sciamano allo Showman
Giovanni Block / Chitarra / Flauto / Voce
Augusto Bortoloni / percussioni
Roberto Porzio/ Pianoforte
Dario Majello / Basso
Cantautore e compositore napoletano, classe ’84, flautista.
Diplomato al Conservatorio di musica di S. Pietro a Maiella. Vincitore dei premi più prestigiosi per gli artisti emergenti: Tenco/Siae nel 2007 e Targa Bibi Barbieri, Musicultura nel 2009.
Con il suo album di esordio “Un posto ideale” vince il Premio Lunezia 2012.
Un percorso inedito di racconti di vita, umanità e musicalità, attraverso la continua esplorazione di universi sonori di frontiera. Una fusion appassionante di rock, pop e jazz ballad.

copertina sabato